Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

ok, ho capito

Il Ciclo della Vita

dal 13 giugno al 13 ottobre 2019 -

Il Ciclo della vita, dalla nascita alla morte.
Un nuovo progetto espositivo che affronta il tema dell'intreccio fisiologico dei momenti della vita da un punto di vista sociale.

Il Ciclo della vita, dalla nascita alla morte
L'intreccio fisiologico dei diversi momenti della vita da un punto di vista sociale.
Le transizioni da una fase all’altra e le diversità di approccio a seconda del contesto storico nel quale si vive.
Il tema della sconfitta della malattia, della vecchiaia e della morte.

Sono questi i temi affrontati nel nuovo progetto espositivo realizzato dal Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, dalla Fondazione “San Camillo-Forlanini” di Roma, dal Museo di Storia della Medicina e dal Polo Museale dell’Università di Roma “Sapienza”, grazie ad un accordo di collaborazione stipulato fra le quattro Istituzioni.

Le testimonianze archeologiche ci informano che i passaggi fisiologici erano percepiti dalle genti dell’Italia antica come talmente importanti da essere posti sotto la protezione degli dei e sanciti da riti e cerimonie corali.

Ecco allora che in mostra troviamo le forme della religiosità popolare degli Etruschi e delle popolazioni vicine, per le quali la fecondità dei suoli e la fertilità umana sono alla base della sopravvivenza della specie. Il racconto è affidato così ai doni offerti alle divinità che presidiavano alle nozze e alla fertilità sia femminile che maschile.

Intrecciando mondo etrusco-italico e attualità, i due poli estremi del percorso della vita – la nascita e la morte – si fondono nel tema sempre eterno della malattia e della vecchiaia.

La mostra è stata prorogata al 13 ottobre 2019.
Ingresso compreso nel costo del biglietto al Museo.

let's talk

Dialoga con il museo

Scrivici o seguici
facebook
instagram
twitter
youtube

Seguici sui social

newsletter

Iscriviti per sapere tutto sulle nostre attività

contattaci

Scrivici e contattaci.
Guarda chi siamo e di cosa ci occupiamo