Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

ok, ho capito

ETRU DI SERA

20 luglio 2019 - dalle 20 alle 24

Una serata all'insegna della canzone d'autore e dell'archeologia

Non prendete impegni questo sabato 20 luglio. Abbiamo in serbo per voi un programma speciale per l’apertura serale straordinaria dalle 20 alle 24. Il biglietto eccezionalmente scontato a 5€ (ridotto a 2€ per i cittadini dell’Unione europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni) è acquistabile a partire dalle 19.30 e fino alle 23.00.
L’ingresso è gratuito per i minorenni e gli altri aventi diritto e per i titolari dello speciale abbonamento al Museo.

Nel biglietto di ingresso sono comprese le seguenti attività:

Ore 20.00 La Musica al tempo degli Etruschi
Una breve introduzione al tema della musica al tempo degli Etruschi a cura di Laura D'Erme

Ore 21.00 Edoardo De Angelis in "Storie da raccontare"
Proviamo a cucire insieme, con il filo del sentimento, canzone d'autore e archeologia...

Canzoni di: Edoardo De Angelis - Testi: Edoardo De Angelis, Roswitha Del Fabbro
Voce narrante: Alessandro Lupi - Ospite speciale: Giovanni Pelosi

Quali sono gli elementi che possono avvicinare il lavoro del cantautore a quello dell'archeologo? Quest'ultimo scava, entra con i suoi strumenti nella terra, per cercare cose, oggetti, memorie che il passato ha sepolto. Chi scrive canzoni sulla vita e sui sentimenti delle persone, sulla loro storia, sulla loro posizione nel mondo, in fondo esercita un mestiere non troppo differente: scava nelle pagine del tempo, negli umori che distinguono un'anima da un'altra anima.

Il concerto "Storie da raccontare" è una collana di canzoni che scavano nei cuori, nei sentimenti, nei rapporti, nelle vicende umane, e perfino, indiscretamente, nelle pagine della Storia con la S maiuscola, per recuperare al pensiero di oggi immagini, dettagli, possibili momenti di vita. Edoardo De Angelis - uno dei nomi più noti della canzone d'autore italiana - ne ha scritte e cantate moltissime, di storie, e racconta al pubblico passato e presente di personaggi realmente vissuti oppure mitologici, reinterpretando a volte la storia e le Scritture, cantando di amore e dolore, e di tutti i sentimenti che tra amore e dolore trovano respiro.

Il concerto è inserito nel programma del 2° Festival Alpe-Adria dell'Archeologia Pubblica "senzaConfini", organizzato dall'Associazione Culturale CulturArti, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. Sponsor: Civibank

Dalle 20.30 alle 24.00 (ultimo ingresso alle 23.00) sarà liberamente visitabile anche Villa Poniatowski

let's talk

Dialoga con il museo

Scrivici o seguici
facebook
instagram
twitter
youtube

Seguici sui social

newsletter

Iscriviti per sapere tutto sulle nostre attività

contattaci

Scrivici e contattaci.
Guarda chi siamo e di cosa ci occupiamo