Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

ok, ho capito

RiArtEco. Il riconoscimento al rifiuto

6-18 Ottobre 2020 -

Mostra itinerante

RIARTECO: IL RICONOSCIMENTO AL RIFIUTO

Dal 6 al 18 Ottobre 2020
Opening 10 Ottobre 2020 dalle ore 17:00 alle 20:30


Dal 6 al 18 ottobre 2020 RiArtEco, la mostra itinerante nazionale  di opere realizzate con materiali di scarto, fa tappa a Roma, al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. RiArtEco è una realtà consolidata nel mondo dell'arte contemporanea, nata per diffondere la cultura del riuso e riutilizzo dei materiali, sottolineando, con un’apparente contraddizione in termini, come i rifiuti, oltre ad essere raccolti, debbano essere sempre più “riconosciuti” quali importanti risorse che possono acquisire un valore economico, attraverso il recupero e il riutilizzo dei materiali, e una valenza creativa, mediante il riciclo artistico o la realizzazione di opere di eco-design. La celebrazione del rottame, inteso nella più ampia accezione di quanto “scartato dalla società”, indipendentemente dalla sua natura di materiale, oggetto o persona reso inutilizzabile, da conferire in discarica, da alienare”, è il tramite per il quale l'artista viene insignito del ruolo di portavoce del cambiamento coinvolgendo, nella pluralità di linguaggi espressivi e tecniche compositive, sia il visitatore che le istituzioni, nel comune impegno etico-sociale sulle scelte impattanti che riguardano l'ambiente, il benessere e lo stato di salute dei cittadini.
 
Diffondere la cultura del riuso significa educare al rispetto dell’ambiente e delle specie viventi, ridurre le diseguaglianze sociali e culturali ponendo lo “scarto” come pietra angolare su cui edificare comunità sostenibili e responsabili, capaci di svilupparsi dall’incontro e dal confronto reciproco, riconoscendosi nell'affermazione delle reciproche differenze, senza prescindere dall'intenzione di mettere a servizio del bene comune l'intelligenza umana per trovare soluzioni ai laceranti contrasti etici, sociali, etnici e culturali che soffocano la nostra società.
 
La mostra è visitabile negli orari di apertura del Museo ed è compresa nel costo del biglietto.
 

let's talk

Dialoga con il museo

Scrivici o seguici
facebook
instagram
twitter
youtube

Seguici sui social

newsletter

Iscriviti per sapere tutto sulle nostre attività

contattaci

Scrivici e contattaci.
Guarda chi siamo e di cosa ci occupiamo